content marketing

Strategie di content marketing: contenuti perfetti in pochi step

di Fiammetta Regis - 17 settembre 2020

La buona notizia è che il Content Marketing continua ad essere lo strumento numero uno per attrarre e coinvolgere il pubblico online e per incrementare il traffico verso il sito web, la cattiva notizia è che sempre più aziende utilizzano questa strategia.

Le imprese hanno infatti capito che fornire agli utenti contenuti di qualità, fatti su misura per loro, è un metodo vincente per ottenere lead e trasformarle in clienti. Distinguersi in un mare sempre più saturo di contenuti diventa pertanto difficile, ma cosa fare per renderli accattivanti ed efficaci? Ecco 15 suggerimenti che possono aiutarti a creare una vincente strategia di content marketing, ma prima di vederli uno per uno, iniziamo dal capire quali sono gli obiettivi di Content Marketing.

Obiettivi di content marketing

Il Content Marketing è quella parte del marketing che ha lo scopo di generare contenuti di valore con l’obiettivo di conquistare il pubblico, generare una maggiore brand awareness, rendere l’azienda un interlocutore più autorevole rispetto la concorrenza e instaurare delle relazioni. Si avvale di diversi strumenti e necessita di strategia e di grande cura: preparare contenuti non è facile, ma se costruiti correttamente possono davvero dare grandi frutti e farti raggiungere tutti i tuoi obiettivi di content marketing e di business.

1.Lunghezza dei contenuti

Non scrivere contenuti brevi solo per aver qualcosa da pubblicare sul blog, realizza invece articoli/post di almeno 1.000 parole per migliorare l'indicizzazione nei motori di ricerca e soprattutto per offrire un reale valore aggiunto ai tuoi utenti. Ricorda, il materiale che crei deve in primo luogo essere utile per i tuoi lettori, e un articolo troppo breve probabilmente non conterrà le informazioni che cercano. Sii chiaro e semplice, ma cerca anche di dare tutte le informazioni in grado di rispondere alle domande del tuo pubblico.

2. Buyer Personas per la strategia di Content Marketing

Prima di pianificare la produzione e la pubblicazione dei contenuti, crea la tua Buyer Persona o acquirente ideale. Puoi utilizzare questa analisi per sviluppare una precisa strategia di Content Marketing. Fornire dei contenuti per un preciso target ti permetterà infatti di ottenere un traffico più qualificato e avrai maggiori possibilità di intercettare gli utenti interessati ai tuoi prodotti/servizi. Quando crei dei contenuti devi ricordarti che il tuo messaggio deve essere rivolto al giusto pubblico, e parlare direttamente a lui, con il giusto tono di voce ed il giusto linguaggio. Non puoi piacere a tutti, per questo è importante sapere esattamente qual è il pubblico giusto per te.

3. Condivisione 

Inserisci nei tuoi contenuti i pulsanti di condivisione per i social network, in modo tale da poter raggiungere un pubblico sempre più ampio e generare maggior traffico verso il tuo sito web. Inoltre, incoraggia la condivisione dei contenuti da parte dei tuoi dipendenti, in modo da dare ai tuoi testi la maggiore visibilità possibile e dare loro l’impressione di fare parte di una strategia condivisa. Più il tuo contenuto sarà condiviso, più avrai possibilità di ampliare il tuo pubblico e di trovare nuovi clienti e prospect.

 

4. Rielabora i vecchi contenuti

Rielabora i vecchi contenuti in un modo nuovo, per offrire qualcosa di fresco ai lettori che non hanno avuto modo di leggerli in precedenza. Ricorda che il mondo evolve rapidamente, e le informazioni che fornisci ai tuoi utenti dovrebbero essere sempre aggiornate. Ogni anno passa in rassegna i contenuti che hai pubblicato e, se opportuno, rinfrescali e aggiornali alle condizioni attuali, i tuoi lettori ne gioveranno e anche Google ne sarà felice, non dimenticartelo!

 

5. Crea sempre una strategia di Content Marketing

I marketers di maggior successo creano sempre una strategia di content marketing, che unisce la produzione e la promozione dei contenuti necessari. Utilizza, ad esempio, per ogni post una check-list di tutti i canali social e strumenti adoperati per promuovere il tuo sito web. Confrontando la check-list con i risultati ottenuti, avrai a disposizione una visione a 360° della reale efficacia dei canali e degli strumenti scelti. Avere una strategia ben ponderata è fondamentale ed è il primo passo per avere successo.

 

6. Buyer's Journey

Creare semplicemente contenuti non è sufficiente per generare traffico e convertire i visitatori anonimi in lead. Bisogna, invece, creare contenuti mirati per ogni fase del Buyer's Journey, in modo tale da guidare l’utente attraverso l’intero ciclo di acquisto. Il buyer infatti attraversa diverse fasi durante il suo percorso verso l’acquisto del tuo prodotto o servizio e in ciascuna di queste fasi deve essere supportato dalla tua comunicazione. Il contenuto giusto al momento giusto sarà in grado di veicolarlo a te e convincerlo che la soluzione ideale al suo bisogno sei proprio tu.

 

7. Il blog e la strategia di Content Marketing

Non pubblicare contenuti sul tuo blog aziendale in modo sporadico e con poca cura. In un sondaggio di Hubspot, ad esempio, è emerso che l'82% dei marketers che pubblicano post quotidiani acquisiscono almeno un cliente tramite il blog, rispetto al 57% dei blog con pubblicazioni mensili. Quindi, il miglior content marketing è quello costante nel tempo! Un blog curato e costantemente aggiornato è davvero in grado di fare la differenza.

CTA-Demand Generation Lab

8. Call-to-Action

Ricordati di inserire Call-to-Action ai tuoi contenuti e su tutti i canali che utilizzi. Senza gli inviti all'azione non è possibile generare lead e quindi convertire i contatti in clienti. La CTA non dovrebbe essere inutilmente invasiva, ma inserirsi in maniera naturale nel tuo contenuto, in modo da non infastidire gli utenti. Tieni sempre presente, però, che stai facendo Content Marketing, e che i testi che scrivi servono quindi per portare i lettori a compiere una determinata azione: quindi metti subito in luce il beneficio che l’utente avrà se seguirà la tua call to action.

 

9. Nel Content Marketing strategia fa rima con analisi

Presta attenzione ai risultati delle analisi così da poter individuare e tenere traccia dei temi più popolari o degli argomenti che maggiormente generano traffico verso il tuo sito. In questo modo potrai anche individuare e correggere ciò che non funziona nella tua strategia. Nel content marketing e nel marketing in generale, i dati sono un elemento fondamentale perché ti possono aiutare ad avere una chiara visione dell’efficacia delle tue azioni e dei tuoi contenuti.

 

10. Content Marketing evergreen

L'altra faccia della medaglia rispetto al rinnovare i tuoi contenuti. Includi nella tua strategia contenuti “evergreen” ossia quei contenuti che, nonostante il trascorrere del tempo e delle nuove tendenze, continuano mantenere un alto livello di interesse nei lettori e a generare traffico. Ci sono argomenti che non passano mai di moda, che le persone ricercano continuamente e che leggono senza stancarsi mai: aggiungere qualche elemento evergreen nei tuoi contenuti ti permetterà di diversificare e migliorare la tua strategia di comunicazione.

 

11. Cura lo stile

Non usare uno stile impersonale, crea contenuti che si rivolgono direttamente ai tuoi lettori e utilizza un linguaggio in linea con il tuo target. Il "tone of voice" che utilizzi, inoltre, dovrebbe essere coerente in tutti i testi che scrivi, così come nella comunicazione sui social e in tutte le attività di marketing, perché rappresenta la personalità della tua azienda e il suo modo di porsi rispetto al mercato. Il Content Marketing, infatti, è parte di una strategia più ampia di comunicazione aziendale, che deve mantenere una forte coerenza interna. 

 

12. Contenuti non autoreferenziali

Oltre allo stile, presta attenzione a non produrre contenuti autoreferenziali. Il Content Marketing si basa sull'offrire ai tuoi potenziali clienti una soluzione ai loro problemi. Non si tratta semplicemente di descrivere il tuo prodotto/servizio o come la tua azienda sia migliore rispetto ai tuoi competitor. Questo atteggiamento rischierebbe di essere controproducente perché le persone non vogliono sapere quanto sei bravo - saranno loro a valutare - ma vogliono una risposta alle loro domande o una soluzione ai loro problemi.

 

13. Strategia di Content Marketing e SEO

Scrivi contenuti in ottica SEO per poter essere indicizzati tra i primi risultati nei motori di ricerca, senza però dimenticare che il contenuto si rivolge alle persone e non solo a soddisfare gli algoritmi di Google. Sii spontaneo, scrivi pensando che dall’altra parte c’è un pubblico a leggerti e utilizza la SEO come supporto alle tue argomentazioni, senza farti condizionare da essa. Una delle tesi del Cluetrain Manifesto dice “Le conversazioni tra esseri umani suonano umane. E si svolgono con voce umana”, non dimenticartene quando scrivi i tuoi contenuti in ottica SEO.

 

14. E-mail Marketing

Sfrutta l'email marketing nella tua strategia dei contenuti, per creare o mantenere un dialogo diretto con i tuoi prospect e clienti. Come già detto, il Content Marketing non è indipendente da tutti gli altri strumenti a disposizione dell'azienda, ma deve integrarsi con loro in una strategia a tutto tondo. L’email marketing viene troppo spesso sottovalutato, ma è lo strumento ideale per generare dialogo e fiducia nei tuoi clienti.

 

15. Il ringraziamento nella strategia di Content Marketing

A volte il miglior tipo di contenuto è un vero e proprio ringraziamento tramite un post o un’e-mail. Quasi il 70% di questo tipo di contenuti vengono condivisi sui social network, inoltre, si sono rivelati essere un ottimo punto di partenza per creare relazioni a lungo termine con i propri clienti.

Come avrai visto, il Content Marketing è un importante elemento da considerare per creare contenuti in grado di metterti in connessione con il tuo pubblico e portarlo a preferirti rispetto alla concorrenza.

 

New call-to-action

Certified Experts in today Top Cloud Systems

Heroku.png
Google-App.png
saleforce-Logo.png
Informatica-Logo.png