Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
seo e content marketing

SEO e Content Marketing, binomio fondamentale anche nel B2B

di Manuela Gianni - 31 maggio 2019

Perché non si può fare a meno di SEO (Search Engine Optimization) e Content Marketing, quale che sia il tuo business? Perché così fan tutti: prima di comprare un prodotto, prenotare una vacanza o scegliere un cinema si va in Internet e si chiede a Google una risposta alle nostre curiosità. Cosa avviene, invece, quando si tratta di acquisti nel mondo aziendale? Lo stesso. Ecco perché i contenuti di un sito per il B2B hanno un'importanza fondamentale.

B2B e traffico organico: l'importanza di SEO e Content Marketing

Una quota consistente del traffico dei siti B2B è infatti organico, ovvero viene da ricerche degli utenti su Google e altri motori di ricerca. Stiamo parlando, secondo gli esperti del settore, di una fetta di pubblico tra il 30 e il 50% del totale, a seconda delle fonti, e con dati anche superiori nel caso di PMI o di aziende industriali. SEO e Content Marketing possono aiutare a migliorare le performance di questo traffico organico e trasformandolo in traffico di proprietà. Da curiosi o ricercatori di informazioni a clienti preziosi per il tuo business.

Differenze tra SEO e Content Marketing

Le differenze tra SEO e Content Marketing sono molteplici, ma la principale differenza riguarda il ricevente del processo di comunicazione. Se la SEO parla con Google e con le infrastrutture del suo algoritmo, il Content Marketing si pone l’obiettivo di parlare ad un pubblico in carne ed ossa e di creare per lui contenuti di valore in grado di accompagnarlo nella sua Buyer Journey, rendendo più facili i suoi processi decisionali d’acquisto. La SEO serve per fare in modo che quei contenuti vengano effettivamente visti e intercettati dalle persone che fanno ricerche in rete, e si occupa di ottimizzarli perché questi siano approvati dai motori di ricerca. Il Content Marketing si avvale quindi della SEO per raggiungere la visibilità necessaria a veicolare il contenuto al maggior numero di utenti possibile. La SEO è nata in un momento successivo rispetto al Content Marketing, che esiste già da moltissimo tempo anche se prima non veniva chiamato in questo modo, ma sono elementi non necessariamente in contrapposizione. Bisogna conoscere a fondo le differenze tra SEO e Content Marketing per poter integrare con successo le loro funzioni principali.

SEO vs Content Marketing

Come abbiamo visto, la SEO non è in contrapposizione con il Content Marketing, anzi, ne migliora l’efficacia. Possiamo dire che siano le facce di una stessa medaglia, che devono essere ponderate, integrate e armonizzate per fare in modo che il contenuto sia adatto al pubblico - e quindi interessante, coinvolgente e soprattutto “umano” - ma anche adatto alle infrastrutture tecnologiche che ne permettono la fruizione e la veicolazione. Google in primis.

SEO vs Content Marketing è un concetto ormai sorpassato: seppur differenti e rivolti a due scopi diversi, possono concorrere insieme alla creazione di una strategia comunicativa di successo per qualsiasi azienda, anche - e soprattutto - nel mondo del B2B.

SEO, Content Marketing e imprese

Ecco perché il Content Marketing è fondamentale per le imprese. Per il successo del business, anche le aziende che vendono ad altre aziende devono farsi trovare su Internet. E per farsi trovare online è necessario pubblicare contenuti di valore e utilizzare tecniche SEO.

L’obiettivo di ogni Marketing Manager dovrebbe essere quello di intercettare un potenziale cliente nelle sue ricerche, che sia un imprenditore o un responsabile di business. La lead va intercettata quando, ad esempio, ha l’esigenza di adottare un nuovo software per rendere più efficiente un processo, oppure deve sostituire una stampante, o ancora sta valutando le caratteristiche di un robot per la linea di produzione. É proprio lì che i nostri contenuti si devono far trovare, pronti a rispondere a delle domande e a dissipare i dubbi del buyer.

SEO e Content Marketing, perché sono importanti

La SEO è la chiave di volta del Content Marketing, perché permette di migliorare il ranking dei siti e dei singoli contenuti. Questo significa farli apparire nelle prime posizioni dell’elenco dei risultati del motore di ricerca, possibilmente in prima pagina, quella più cliccata. Come? Tramite tecniche specifiche, che evolvono nel tempo per adeguarsi ai criteri dell’algoritmo di Google. Quest'ultimo, composto da più di 200 fattori, fondamentalmente valuta e premia la rilevanza dei contenuti rispetto a quanto cercato dall'utente e l’autorevolezza del sito.

Meglio fare SEO o Content Marketing?

Al di là degli artifici noti ai SEO specialist, come ad esempio saper scegliere e usare le keyword migliori oppure decidere quanti e quali link inserire nell'articolo, per essere trovati su Internet è necessario innanzitutto chiedersi a chi sono destinati i contenuti che si vogliono pubblicare e a che tipo di domande si vuole rispondere. Possono essere semplici informazioni (cos'è, dove lo trovo...) o problematiche di tipo pratico o strategico (come fare a...). In ogni caso, un contenuto è rilevante per un potenziale cliente se risolve una sua esigenza e risponde alle aspettative, e se lo fa in modo autorevole e competente.

Content marketing e ottimizzazione SEO

Avrai quindi capito che è opportuno ragionare in termini più ampi quando si tratta di Content Marketing e ottimizzazione SEO. Comunicazione, strategia, marketing e infrastruttura tecnologica concorrono insieme a rendere i contenuti visibili ma anche interessanti, funzionali ai problemi o dubbi del lettore, ma anche alle regole di Google. Ottimizzare i propri contenuti in ottica SEO è un elemento imprescindibile per fare in modo che la voce dell’azienda arrivi forte e chiara nel posto giusto al momento giusto e che l’autorevolezza dell’azienda cresca ogni giorno di più.

SEO, Content Marketing e centralità dell'utente

Gli esperti di Content Marketing suggeriscono, quindi, di focalizzarsi sul contenuto, piuttosto che sugli artifici della SEO. Bisogna pensare a un modo serio e professionale di informare il visitatore del sito, per convincerlo così a seguire il funnel della vendita attraverso le attività di nurturing. Ma per fare questo, è necessario dedicare tempo e attenzione al contenuto. È molto importante essere autentici, consapevoli che chi legge è un professionista del settore: ne conosce dunque il linguaggio e sarà in grado di percepire se l’autore del testo non è competente ed esperto.

In definitiva, l’obiettivo di una strategia SEO dovrebbe essere quello di offrire un’esperienza positiva e ingaggiante all'utente del sito, offrendo contenuti rilevanti e di qualità. Se si ragiona in questa ottica, ne risulteranno contenuti che saranno ritenuti autorevoli, e quindi premiati nella classifica, anche dall'algoritmo di Google.

SCARICA

Certified Experts in today Top Cloud Systems

Heroku.png
Google-App.png
saleforce-Logo.png
Informatica-Logo.png