Errori marketing automation

I 5 peggiori errori di Marketing Automation che le aziende fanno sempre e come evitarli

di Alessandro Riccardi - 23 febbraio 2022

La Marketing Automation rende molte attività di Marketing più semplici, precise ed efficienti. Permette ad esempio di migliorare il conversion rate commerciale, accorciandone il ciclo di vendita, fidelizzando al meglio i clienti e definendo al meglio il ROI. Tuttavia, nonostante tutti i suoi vantaggi, la Marketing Automation può avere costi elevati e impatti negativi. Soprattutto se non implementata correttamente.

In questi casi, non è raro che le aziende perdano budget senza raggiungere i risultati sperati. Gli errori di Marketing Automation sono particolarmente comuni nelle piccole imprese o per gli imprenditori che devono gestire i processi in autonomia a causa della mancanza di fondi. Per aiutarti a progettare la strategia ottimale, identifichiamo insieme gli errori più comuni di Marketing Automation che le aziende commettono, e scopriamo come evitarli di conseguenza per creare campagne di successo.

 

I peggiori errori di Marketing Automation

  1. Mancanza di un piano strategico di Marketing Automation ben definito.
    Strutturare processi di Marketing Automation non è così semplice come si creda. Fondamentale è determinare quali saranno gli obiettivi e i KPI da monitorare, dedicando il giusto tempo allo sviluppo di un piano strategico che includa obiettivi, segmentazioni, integrazioni e contenuti verticali all’attività.

  2. Sovrasfruttamento di contenuti irrilevanti.
    Spesso con strumenti di Marketing Automation è facile creare e pianificare rapidamente delle campagne, ma è altrettanto facile esagerare e inviare troppe e-mail o post social a un’audience fuori target. In termini di e-mail, lo spam nelle caselle di posta dei tuoi contatti può comportare importanti azioni di disiscrizione dalle tue attività di comunicazione. Assicurati di segmentare sempre al meglio l’audience di riferimento e di inviare e-mail verticali scaglionandole in modo appropriato, per evitare di bombardare i tuoi contatti e di generare fastidio e mancanza di interesse.

  3. Mancata integrazione della tecnologia.
    È fondamentale, per avere successo, che le soluzioni di Marketing Automation vengano integrate con gli altri strumenti e database di un’azienda, come il CRM. In caso contrario, le piattaforme di Marketing Automation non saranno in grado di interagire con altri sistemi, non sfruttando dati e processi che permetterebbero una gestione unificata dei dati, semplificando e ottimizzando le attività e creando una customer experience customizzata.

  4. Mancanza di controllo dei sistemi di Marketing Automation una volta avviati.
    Una volta che sono state implementate le soluzioni di Marketing Automation, non possiamo “dimenticarle”. Occorre monitorare e controllare periodicamente i processi e gli automatismi impostati attraverso gli strumenti di Marketing Automation. Considerando che questi sistemi, spesso, si basano sul principio cardine tale per cui ad azione equivale una reazione, dovremmo sempre impostare degli scenari che nel tempo avranno bisogno di accorgimenti una volta analizzate le prime attività. Questi accorgimenti permettono di migliorare il conversion rate delle proprie azioni, rendendole più concrete e incisive. Strutturando un processo di monitoraggio ricorsivo, riusciremo a escludere e/o integrare alcuni percorsi finora probabilmente non presi in considerazione. Tutto questo ci permetterà di raggiungere i nostri obiettivi più rapidamente.

  5. Concentrarsi sulla quantità e non sulla qualità.
    Una delle tentazioni della Marketing Automation è vedere tutto come un grande gioco di numeri. In altre parole, più comunicazioni e promozioni inviamo, più risultati otteniamo in termini di grandezza. In teoria suona bene, in pratica questa strategia Batch & Blast non è molto efficiente. Secondo uno studio, le aziende che migliorano l’engagement hanno la possibilità di aumentare i ricavi da cross-sell del 22%, aumentare i ricavi da up-sell del 38% e le dimensioni degli ordini di vendita del 5-85%. Pertanto, più concentri i tuoi sforzi di Marketing Automation sui clienti con un maggior engagement, e di conseguenza di maggior qualità, migliori saranno i risultati e il ROI.

Perché è importante non farsi trovare impreparati?

La Marketing Automation è in costante crescita e molte aziende ne stanno sfruttando i vantaggi. Secondo una ricerca di Emailmonday, il 51% delle aziende utilizza attualmente strumenti di Marketing Automation e più della metà (58%) prevede di adottarla. A tal proposito, è sempre meglio farsi trovare preparati per affrontare al meglio le sfide che il mercato pone in tempi recenti, e soprattutto per vincere quelle che proporrà.

MarTech360

Certified Experts in today Top Cloud Systems

Heroku.png
Google-App.png
saleforce-Logo.png
Informatica-Logo.png