Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Consulenza-web-marketing

Consulenza web marketing: come valutarne l’efficacia

di Redazione - 30 luglio 2020

Internet è un luogo dove si può tracciare l’impatto di ogni azione e misurare i risultati ottenuti: questo rende possibile valutare oggettivamente l’efficacia di una consulenza web marketing.

Perché andare avanti a sensazione quando è possibile lasciar parlare i numeri? Utilizziamoli per analizzare le performance e pianificare ogni passo della strategia digital.

Gli strumenti di misurazione impiegati nella consulenza web marketing sono molti: probabilmente avrai già incontrato Google Analytics, il tool di Google che dà accesso alle informazioni sul comportamento dei visitatori del tuo sito (come bounce rate, pagine visualizzate, sorgente del traffico). Social network come Facebook o Instagram offrono strumenti per misurare la copertura delle campagne, l’engagement degli utenti o l’incremento dei follower. Ci sono poi piattaforme di marketing automation, ad esempio Hubspot, che in modo completo permettono di monitorare le interazioni con gli utenti su ogni canale utilizzato, tenendo traccia dei nuovi contatti, lead o vendite.

È evidente che a disposizione abbiamo davvero tanti dati. Non sarebbe né fattibile né utile analizzarli tutti. Quali sono quelli che ti permettono di capire se stai indirizzando i tuoi sforzi nella direzione giusta, se la strategia scelta sta dando i risultati desiderati? Cosa dovresti chiedere alla tua agenzia di consulenza web marketing per riuscire a valutare l’efficacia del lavoro che sta facendo?

 

Consulenza web marketing: i KPI da considerare

Abbiamo visto che il punto di partenza per poter valutare in modo oggettivo l’efficacia di una consulenza web marketing sono i dati. Ma orientarsi nella grande mole di informazioni disponibili può essere difficile. Quali sono le metriche da considerare? Scegliere quelle sbagliate, o anche selezionarne troppe, rischia di diventare controproducente.

Non esiste una sola risposta a questa domanda: in buona parte dipende dalla tua situazione specifica e dai risultati che intendi raggiungere. La scelta della strategia di marketing migliore per la tua azienda parte da qui. Gli obiettivi da perseguire devono essere definiti e misurabili, così da poter valutare nel corso del tempo se e quanto le azioni intraprese sono servite a raggiungerli.

Ci sono comunque una serie di metriche fondamentali che è importante tenere sempre d’occhio.

 

Costo di acquisizione di un cliente (Customer Acquisition Cost)

Il costo di acquisizione di un cliente indica il costo che hai dovuto sostenere per portare un utente a finalizzare un acquisto. Per calcolarlo bisogna considerare tutte le spese sostenute da marketing e vendite in un determinato periodo e dividerle per il numero dei nuovi clienti ottenuti.

Un costo di acquisizione cliente troppo alto si rivelerà difficilmente sostenibile dal business sul lungo periodo. Un valore che invece cala nel tempo indica che la strategia impiegata sta dando i suoi frutti e che la consulenza web marketing si sta rivelando efficace.

 

Customer Lifetime Value

In italiano si può rendere come “il valore che un cliente genererà con il passare del tempo”. In questo caso si va oltre il momento della conquista di un nuovo cliente e si inizia a prendere in considerazione anche il tasso di retention. Si fa una previsione del comportamento di acquisto di un cliente per tutta la durata della sua relazione con l’azienda: comprerà ancora? Con quale frequenza? Quanto spenderà con il passare del tempo?

Sicuramente esistono dei modelli di business che prevedono che la relazione con il consumatore si esaurisca in un solo acquisto, ma più di frequente le cose non stanno così. Considera che acquisire un nuovo cliente è di solito decisamente più costoso che mantenerne uno esistente (in alcuni settori potrebbe esserlo fino a 25 volte di più): per valutare l’efficacia di una consulenza web marketing vale la pena prestare attenzione a questa metrica.

 

Costo per Lead

In alcuni tipi di campagne (quelle, appunto, di lead generation) o per alcuni tipi di aziende questa metrica diventa più rilevante del costo di acquisizione di un cliente. Il costo per lead rappresenta l’investimento necessario ad acquisire un nuovo contatto. Per calcolarlo si divideranno le spese sostenute (in questo caso solo dal marketing) per il numero di nuovi lead ottenuti in un determinato periodo. Di per sé il CPL non dice molto sulla qualità del lead ottenuto, né se effettivamente quest’ultimo si trasformerà in un cliente. Un valore troppo basso di questa metrica però potrebbe indicare che i contatti raccolti non sono molto profilati, quindi più a rischio di essere fuori target.

 

Tasso di Conversione (Conversion Rate)

Una delle metriche che più probabilmente avrai incontrato se ti sei rivolto ad un’agenzia di consulenza web marketing è il tasso di conversione. Questa percentuale indica quanti utenti hanno compiuto una specifica azione desiderata, la quale varia a seconda del tipo di campagna. Se siamo su una Landing Page, verranno contati gli utenti che cliccano sulla CTA e inviano i propri dati. Sulle pagine di un e-commerce invece, una conversione equivale al completamento dell’acquisto.

Un conversion rate troppo basso è indice di qualcosa che non va: forse si sta indirizzando al sito un traffico poco o mal profilato, il copy non è incisivo quanto basta a spingere all’acquisto, oppure gli utenti fanno fatica a trovare le informazioni desiderate e, frustrati, abbandonano la navigazione. Anche dei tempi di caricamento della pagina troppo lunghi influenzano negativamente il tasso di conversione: rimanere entro i 4 secondi garantisce i risultati migliori.

 

Consulenza web marketing: perché misurarne l’efficacia

Il marketing odierno è guidato dai dati. Non ci sono più scuse: esistono gli strumenti per tracciare in modo preciso gli effetti di ogni singola azione, misurare gli avanzamenti e il grado di raggiungimento degli obiettivi. Abbiamo visto quali sono dei buoni KPI da considerare per capire se la consulenza web marketing di cui ti stai avvalendo è realmente efficace. Confronta i risultati ottenuti oggi con quelli dei trimestri passati, archiviali per metterli a confronto con quelli futuri: sarà più chiaro se e quanto rapidamente la tua strategia di marketing sta migliorando. Paragona le performance della tua azienda anche con quelle ottenute in media nel tuo settore.

Sapere quali sono gli indicatori più rilevanti per misurare l’efficacia di una strategia è il modo migliore per scegliere il partner più adatto a farti raggiungere i risultati che desideri per il tuo business.

New call-to-action

Certified Experts in today Top Cloud Systems

Heroku.png
Google-App.png
saleforce-Logo.png
Informatica-Logo.png